Archivi tag: vincitore

Un altro premio, ma per il libro. E chi l’avrebbe mai… Divinato!

Ebbene sì, è incredibile ma ho colpito ancora. Questa volta non con Senza Trucco, ma con Divinando – Le stelle nel bicchiere, il libro su astrologia e vino scritto a quattro mani con Andrea Gori. Invitata a Mulazzo per il Premio Bancarel’vino, al fianco di pezzi da 90 come Tachis e Scanzi e in lizza con editori del calibro di Mondadori, Feltrinelli, Rizzoli ecc., chi avrebbe mai pensato di ricevere il primo premio…?

Eppure eccolo lì, il Gori in solitaria (perché io intanto sono partita per le vacanze) a ricevere il nostro bel premio e a dichiarare, sante parole, che “immeritatamente” in mezzo a tanti mostri sacri il nostro piccolo “viaggio semiserio fra il vino e le stelle” si era portato a casa la 28a edizione del Bancarel’vino.

Se volete risparmiarvi lo spoglio delle schede, che pure ha il suo perché, e andare dritti alla proclamazione saltate fino al minuto 3’05” del video che Andrea ha girato e prontamente pubblicato sul suo blog vinodaburde.

Una nota a parte per il concorso per la miglior Barbera al femminile. Eh sì, perché c’erano anche sei produttrici di Barbera tra il Piemonte e l’Oltrepò: tutte bravissime e meravigliose e poco importa, almeno per me, che abbia vinto Adele Pernigotti con la sua Colombaia; l’importante è essere stata lì  a condividere i loro vini, il calore e la simpatia “naturale” che emana spontaneamente da ognuna di loro.

Che dire di più? Sono senza fiato per l’emozione e la contentezza. Ne approfitto una volta di più per ringraziare tutti quelli che mi sono stati vicini nella stesura del libro; Cinzia Gambassi e la Romano Editore di Firenze (a quando una ristampa e una distribuzione più energica???); Andrea che ha ritirato il premio e chissà se lo ha già messo in bella mostra; tutti quelli che hanno comprato il libro e tutti quelli che lo compreranno (pssss, è anche online:] provate a guardare su IBS…).

Un caro saluto a tutti. Buone vacanze e a dopo Ferragosto!


Abbiamo vinto!!!

Sono tornata a casa solo ieri sera e mi devo ancora rendere conto che abbiamo ricevuto il Primo Premio al Festival Siciliambiente di San Vito Lo Capo! Malgrado l’agitazione del momento, non ho mai smesso di riprendere le fasi salienti della serata, sobbalzando ogni volta che, invece di pronunciare i titoli vincitori dei diversi premi, ne veniva proiettato il trailer. Si è iniziato con la Menzione Speciale da parte della Società Cento Autori, vinta dal documentario Loro della Munnizza, che ha ottenuto più tardi anche il Premio del Pubblico. E poi ecco il trailer del terzo classificato: non vedo apparire Nicoletta Bocca sullo schermo e penso: “No, niente terzo premio…”. Dopo la motivazione è il momento del secondo classificato: “Queste immagini non le conosco; qui c’è una scala, non siamo a Dogliani!”. Viene letta la motivazione, mentre io continuo a riprendere con la mano sempre meno ferma. Non ho molte speranze. A questo punto o la va o la spacca. Quando viene annunciato il trailer del film che ha vinto il Festival, sposto incerta la videocamera a inquadrare lo schermo e vedo apparire “Effetto Notte Planet Image presentano”. Ho rischiato di svenire, se non fosse stato per la reazione compiaciuta del pubblico, quando Nicoletta ha iniziato a parlare: “Quali sono le dieci donne del vino più importanti?”. Hanno riconosciuto la nostra protagonista e hanno approvato la scelta della giuria. L’alternativa a quel punto era scoppiare a piangere (poi ho pensato che forse era una reazione troppo Miss Italia…), oppure andare saltellando per l’irrefrenabile felicità a prendermi il mio premio e ringraziare. Ho passato la videocamera a un gentile signore accanto a me e… Ma perchè non date un’occhiata al video? Così capite cos’ho provato!

La speranza ora è che questo possa essere l’inizio di una serie di premi, ma non poniamo limiti alla provvidenza! Una piccola chicca in chiusura: la sera della proiezione, sopra lo schermo a un certo punto è passata una spettacolare stella cadente. Indovinate un po’ che disiderio ho espresso? Marco, che era rimasto a Roma, stava assistendo a uno spettacolo teatrale all’aperto e anche lui ha visto con la coda dell’occhio una stella cadente. Il desiderio è stato lo stesso. E pare proprio che si sia avverato…


ELIANA NEGRONI

Double passion: jewels and wine | talking about unconventional jewellery and wine experiences

Decrescita Felice Social Network

Il documentario sulle donne del vino naturale

GustoVino

Il documentario sulle donne del vino naturale

armadillo bar | vino-cibo e musica

Il documentario sulle donne del vino naturale

Intravino

Il documentario sulle donne del vino naturale

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

Carta Igienica

Riflessioni da bagno nell'Italia che scoppia