Archivi tag: Valeria Puddu

Che meraviglia!

Ho pensato a un titolo più efficace, ma non mi è venuto in mente niente che potesse descrivere meglio la prima romana di Senza Trucco, sabato sera. Siccome non si raccoglievano prenotazioni, non sapevamo bene quante persone sarebbero intervenute, ma le prime avvisaglie positive ci sono state quando abbiamo visto lo spettatore numero uno fare capolino  mezz’ora prima dell’appuntamento. Alle otto fuori dalla sala del Piccolo Apollo c’era la coda e, un quarto d’ora dopo, c’erano decine di persone che si gustavano l’apertivo a base della Barbera Asinoi di Carussin. La nostra sommelier preferita, Miriam Bruera, ha visto qualcuno tornare quattro volte per farsi riempire il bicchiere, affermando che è un peccato che la Barbera a Roma si conosca così poco… Insomma, al momento dell’inizio del film, la sala era strapiena e c’era anche qualcuno del pubblico in piedi. L’applauso finale mi ha tolto il fiato e il dibattito a cui abbiamo partecipato io, Marco, Giovanni Piperno e Jonathan Nossiter è stato davvero coinvolgente. Abbiamo iniziato parlando di Senza Trucco, per poi inglobare  l’intero ambito dei vini naturali e il problema del cinema indipendente in Italia. L’ultima mezz’ora è stata dedicata alla degustazione dei vini delle nostre protagoniste, anche perchè il pubblico a quel punto iniziava a essere davvero curioso di assaggiarli!

Per chi volesse farsi un’idea della serata e, soprattutto, del dibattito finale, dia un’occhiata al video girato dalla nostra amica Giulia Pattono.

Io e Marco non sappiamo come ringraziare l’Associazione Documentaristi Italiani per l’ospitalità, tutti gli amici che, dopo avere già visto Senza Trucco in dvd hanno avuto voglia di verderlo proiettato su un grande schermo e le tantissime persone che, non avendo ancora idea di cosa si trattasse, si sono fatte venire la curiosità di conoscere qualcosa del vino naturale e vedere un documentario che ne parlasse.


Sogno o son desto?

Grafica di Carina Wachsmann

E’ proprio questa la copertina! Qualcuno di voi, che ha già assistito alla proiezione di Genova o a quella di Torino, ha avuto modo di vedere “fisicamente” il dvd, ma, siccome inizieremo le spedizioni soltanto lunedì prossimo, appena rientrati a Roma, vogliamo darvi un’anticipazione, così finalmente siete sicuri che Senza Trucco esiste ed è in arrivo…

La soddisfazione che ci hanno dato le prime due visioni pubbliche è stata davvero unica: in entrambi i casi la gente in sala era entusiasta e tutte le persone che ancora non conoscevano i vini naturali hanno fatto un sacco di domande e si sono sperticate in apprezzamenti nei confronti delle nostre quattro protagoniste, della fotografia, del montaggio, del suono, delle musiche, e anche (mirabile dictu) della regia. E ieri Andrea Scanzi ci ha citati sul Fatto Quotidiano accanto a Mondovino, come “documentario di culto”. Ci stiamo godendo queste giornate di gioia, sperando che possano continuare e che ci diano la possibilità di girare altri documentari, magari con alle spalle una produzione che ci finanzi…

A questo punto la prevendita è finita e possiamo iniziare a vendere i dvd direttamente qui dal blog, spedendoli non appena ci vengono ordinati. Il costo, d’ora in poi, sarà di 15 euro + 2 euro di spese di spedizione e ringraziamo davvero con tutto il cuore coloro che ci hanno aiutati con la cifra “sostegno” di 20 , perchè senza di loro il documentario non sarebbe mai uscito. E’ stata una bellissima attestazione di stima e la dimostrazione che, quando viene un’idea originale e si chiede un intervento per una produzione dal basso, a volte i sogni si realizzano.

Grazie davvero. Marco e Giulia


Al Festival Cinemambiente di Torino!

Che notizia incredibile… Figuratevi le nostre facce quando abbiamo scoperto che Senza Trucco è stato selezionato per il concorso documentari italiani, con Michael Cimino come presidente della giuria. Finalmente ci sarà la prima nazionale, e proprio a Torino, la mia città! Non sappiamo se essere più emozionati o soddisfatti: speriamo che sia la prima di una serie di belle notizie e che tutti gli sforzi che abbiamo fatto per portare a termine il nostro progetto vengano ripagati sempre in questo modo.

In più l’altro ieri sera, dopo 12 ore in uno studio di post produzione, siamo usciti con la copia definitiva del film in mano: ebbene sì, ce l’abbiamo fatta e dalla settimana prossima inizieremo anche a pensare ai Dvd. Chi di voi ha preacquistato una o più copie del film dovrà avere ancora un pochino di pazienza: il giorno dopo la prima al Festival Cinemambiente di Torino, il documentario potrà finalmente essere spedito.

Ci sembra di buon auspicio potervi mettere al corrente di una cosa così bella proprio oggi, il 22 aprile, Giornata Mondiae della Terra. Ora che dire? Incrociate le dita…


Ripresa dei lavori

Enrica Gatto

Dopo la sosta natalizia, finalmente ricomincia il montaggio! Inutile dire che non vediamo l’ora di ripartire, anche perchè, come molti di voi sapranno o immagineranno, rimanere qualche settimana lontani da un progetto permette di diventare un po’ più obiettivi. Il vero problema è che siamo talmente innamorati del materiale che abbiamo girato che, qualche volta, ci sembra impossibile tagliare delle scene, anche se sappiamo bene di non poter usare tutto nel film. Fortunatamente sulla nostra strada abbiamo trovato una montatrice che ha confermato quanto Senza Trucco sia nato sotto una buona stella. Non solo è in gamba, ma è di una simpatia travolgente, ama il vino e non lavora soltanto per i soldi (cosa che, nel nostro caso, direi che diventa fondamentale!). Insomma, Enrica Gatto, pur non avendo partecipato dall’inizio a questo progetto, è entrata a farne parte con la stessa passione che ha coinvolto tutti noi e, ogni volta che la raggiungo per lavorare assieme, ha sempre qualche sequenza geniale da mostrarmi. Se il suo nome non vi suona nuovo è perchè è la stessa montatrice che ha vinto il Torino Film Festival 2009 con il documentario Valentina Postika in attesa di partire (http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2010/05/14/il-partigiano-la-badante-una-storia.html), di Caterina Carone.


Non si può montare tutto!

Le ore di girato di Senza Trucco sono davvero tante e, ora che siamo a buon punto con il montaggio, ci stiamo rendendo conto che il film potrà contenere soltanto una selezione di quello che le nostre quattro produttrici ci hanno mostrato e raccontato. Però sarebbe un peccato tenerci per noi del materiale così ricco e interessante! Per questo motivo pubblicheremo qui sul blog degli spezzoni di ripresa che non monteremo nel film definitivo, ma che sono comunque talmente belli da non poterci rinunciare.

In queste immagini Dora ci racconta la terra dei Poderi di Sanguineto e la difficoltà di lavorarla quando il gelo la copre nei mesi invernali.

 


Ultima tappa della vendemmia

Anche Elisabetta Foradori ha dovuto anticipare la vendemmia, per colpa delle continue piogge autunnale e così, quando siamo arrivati a Mezzolombardo, l’abbiamo trovata alle prese con la follatura delle anfore di Nosiola e di Teroldego.

Di nuovo abbiamo avuto l’impressione di essere di fronte a una strega buona che, con le sue pratiche misteriose, riesce a creare in un rituale alchemico elisir di lunga vita e di grande felicità. Elisabetta affronta i compiti legati al vino con una leggerezza e una gioia che fanno dimenticare che in realtà sta lavorando: come già avevamo creduto in primavera,  tutti gli elementi che le stanno attorno si piegano senza opporsi di fronte alla sua gentile volontà.

Di seguito uno spezzone delle riprese effettuate durante la follatura dei vigneti di Teroldego Morei e Sgarzòn.


Vendemmia

Che dire? Sono davvero commossa per la dimostrazione di stima e affetto di tutte le persone che stanno pre-acquistando il documentario e che ci permetteranno, così, di portare a termine il lavoro ancora prima di quanto sperassimo!

Direi che è proprio il momento di pubblicare un altro spezzone delle riprese. E’ autunno e decidiamo di tornare a Sanguineto da Dora e Patrizia che, come sempre, ci fanno sentire come se fossimo di famiglia. Sono alle prese con una lotta contro il tempo perchè le piogge insistenti di settembre rischiano di compromettere la vendemmia del Prugnolo Gentile: in vigna Dora è un uragano, mentre Patrizia, in cantina, sta svinando un bianco che è già tutto venduto ancora prima di essere imbottigliato. Sono meravigliose: con tutto quello che hanno da fare, trovano il tempo di dedicarsi a noi e di farci trovare la solita tavola imbandita per Gargantua e Pantagruel!

 


ELIANA NEGRONI

Double passion: jewels and wine | talking about unconventional jewellery and wine experiences

Decrescita Felice Social Network

Il documentario sulle donne del vino naturale

GustoVino

Il documentario sulle donne del vino naturale

armadillo bar | vino-cibo e musica

Il documentario sulle donne del vino naturale

Intravino

Il documentario sulle donne del vino naturale

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

Carta Igienica

Riflessioni da bagno nell'Italia che scoppia