Archivi tag: slow food

Senza Trucco a Pollenzo

Con qualche giorno di ritardo pubblico finalmente un post sulla bellissima giornata che l’Università di Scienze Gastronomiche, Slow Food e la Banca del Vino hanno voluto dedicare al nostro documentario e ai vini delle quattro protagoniste. Prima di tutto una proiezione in Aula Magna, di fronte agli allievi dei diversi anni della Facoltà. Purtroppo il destino ha voluto farmi nascere un po’ troppo presto, perchè quando hanno aperto l’Accademia io mi ero da poco laureata e affrontare un secondo corso di studi non sarebbe stato nelle mie possibilità. Devo ammetterlo: ho provato una profonda invidia nei confronti di quei ragazzi che hanno la fortuna di poter frequentare l’Università dei miei sogni… Poi la degustazione dei vini di Arianna, Elisabetta, Dora e Nicoletta, guidata da Giancarlo Gariglio alla Banca del vino. E, infine, una cena a base di pesce, con i piatti in abbinamento ai vini delle nostre amiche. E’ stato un evento davvero coinvolgente e dobbiamo ringraziare Cinzia Scaffidi, che ha avuto l’idea e ha creduto fin dall’inizio nella realizzazione.

Nel primo video vi propongo qualche sprazzo della giornata a Pollenzo, mentre nei successivi ci sarà modo di addentrarsi maggiormente nella degustazione alla Banca del Vino.

Il primo vino assaggiato è stato il Siccagno 2009 di Arianna Occhipinti, un nero d’Avola dall’eleganza e dalla freschezza davvero stupefacenti.

Poi il Teroldego Sgarzon 2009 di Elisabetta Foradori. La vinificazione in anfora delle uve provenienti da un unico vigneto: un vino ancora giovanissimo, che avrà tempo di esprimersi. Come vedrete dal video, Giancarlo Gariglio rimanda alla fine della degustazione un nuovo assaggio del bicchiere di Sgarzon, per dargli modo di aprirsi. Effettivamente, dopo mezz’ora, il vino ha trovato la sua dimenzione, dimostrando che, come le persone, anche le bottiglie necessitano di tempistiche diverse per farsi conoscere e apprezzare.

Terzo vino: il Nobile di Montepulciano 2009 dei Poderi Sanguineto, con la grande sorpresa di Giancarlo per le caratteristiche organolettiche del vino di punta di Dora.

A presentare il San Fereolo 2006 c’era Nicoletta Bocca in persona, che ha parlato nel primo video della sua azienda e, nel secondo, del Dolcetto. Anche se non avete il tempo di guardare tutti i video che ho caricato, vi consiglio di trovarne almeno per l’ultimo. Ascoltare dalla voce di Nicoletta la descrizione del suo vino fa un po’ l’effetto della musica del pifferaio di Hamelin: non puoi fare a meno di seguirla nella sua cantina e desiderare di tuffarti in una delle grandi botti di legno…


Senza Trucco Tour

Il silenzio è stato d’obbligo. Molti di voi credo abbiano visto i video che ho girato assieme ad Andrea Gori, Chiara Giovoni e Leonardo Romanelli durante Benvenuto Brunello in quel di Montalcino (qui uno dei tanti video: http://www.youtube.com/watch?v=a85o8ziZyCQ). Una settimana di fuoco, che non mi ha lasciato spazio per dedicarmi a nient’altro. Oggi però posso riprendere i contatti con qualche bella notizia, perché sta per iniziare un periodo fitto di impegni e proiezioni, tanto che avevamo quasi deciso di farci fare l’adesivo con “Senza Trucco Tour 2012”, da attaccare sulle nostre vecchie auto. Ma noi non siamo ancora tipi da gadget, anche perché ogni centesimo va messo via per il prossimo progetto, di cui vi parleremo diffusamente fra un paio di settimane.

Allora, iniziamo con ordine per chiamare a raccolta tutti quelli che si troveranno nelle diverse zone interessate:

Il primo appuntamento è a Milano, martedì 6 marzo, alle ore 15.00, presso lo Spazio Oberdan, in via Vittorio Veneto, 2. Siamo in concorso al Festival Sguardi Altrove (http://www.sguardialtrove.it/).

Mercoledì 7 marzo ben due appuntamenti, entrambi in Piemonte. Prima di tutto saremo ospiti di un importante evento organizzato intorno a Senza Trucco dall’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo,  Banca del Vino e Slow Food, con proiezione alle 16, degustazione dei vini delle nostre protagoniste alle 18,30 e cena alle 20.30 al Ristorante dell’Agenzia.

Nel frattempo, a Torino, all’interno della rassegna Flores, Senza Trucco verrà proiettato al Cineteatro Baretti, in via Baretti 4, alle 21.15. 
Dopo la proiezione ci sarà la degustazione dei vini di una cara amica, che io considero a tutti gli effetti una delle protagoniste di Senza Trucco II (chissà, forse ce la faremo davvero un giorno!), Bruna Ferro di Carussin. Forse riusciranno a intervenire anche altre produttrici naturali, ma aspetto l’ufficialità per darvi la notizia.

Ma non è ancora finita, perché venerdì 9 marzo saremo a Bologna, per un’altra bellissima occasione. Alle 18.30 Senza Trucco verrà proiettato all’interno di Critical Book & Wine (via Casarini, 17/5), come ha fortemente voluto Natascia Artosi

Infine, l’ultimo appuntamento della settimana: sabato 10 marzo, alle 17,30, saremo a Cupramontana, dove il nostro amico Corrado Dottori ci ha invitati a proiettare Senza Trucco all’interno della manifestazione Agriculture, in piazza IV Novembre.

La bella sorpresa è che Nicoletta Bocca, la nostra instancabile protagonista, che non manca mai nelle occasioni più importanti, sarà presente a tre delle 5 proiezioni della settimana: Milano, Pollenzo e Bologna. Insomma, io Marco e Nicoletta ci siamo e voi sapete dove trovarci!


Slow Food e Cineteca di Bologna presentano Senza Trucco

Quando mi è arrivata la proposta di Slow Food di proiettare Senza Trucco a Bologna, in collaborazione con la Cineteca, mi è sembrato di fare un salto indietro nel passato, fino agli anni dell’università. Per noi studenti di Cinema a Torino, il Dams di Bologna rappresentava una specie di Eden irraggiungibile. I nostri docenti ci raccontavano di anni di lotta e cineforum, osterie e sogni che allora si potevano ancora realizzare. Noi partivamo per l’Emilia pronti a sottoporci a giornate di film muti e convegni pur di potere respirare un po’ di quella vecchia atmosfera. E spendevamo nottate a progettare “attorno ai tavoli pieni di vino” quello che avremmo fatto per migliorare il mondo del cinema.

Ora tornare a Bologna perchè Slow Food e la Cineteca, assieme, hanno deciso di proiettare il nostro documentario, ha il sapore di una difficile conquista: sul palco questa volta, assieme a Fabio Giavedoni, ci sarò io e forse quello che racconterò dopo il film sarà utile per tutti gli studenti che oggi, più di quindici anni fa, non sanno se il loro percorso di studi li porterà davvero a qualcosa. Dopo la proiezione e il dibattito ci sarà una degustazione dei vini delle protagoniste: Bologna per me sarà di nuovo cinema e vino, come una volta.

L’appuntamento è venerdì 9 dicembre, alle 22.15, SALA OFFICINEMA / MASTROIANNI – Via Azzo Gardino, 65 – BOLOGNA


Doppio appuntamento nordico per giovedi’ 1° dicembre

Stamattina ci siamo svegliati con l’arietta frizzante delle montagne trentine. Ve l’avevo detto che non saremmo restati fermi a lungo e, infatti ieri ci siamo rimessi in viaggio da Roma verso Nord, per seguire il nostro documentario sempre più itinerante. Ormai è diventata prassi che si accavallino gli appuntamenti e le proiezioni di domani, venerdì 1° dicembre, saranno praticamente contemporanee. Iniziamo dalla prima, a cui saremo presenti anche noi inisieme alla nostra protagonista locale, Elisabetta Foradori: Trento, Cinema Astra – Corso Buonarroti, 16 – alle ore 19. Dopo ci sarà una degustazione di prodotti tipici e dei vini di Elisabetta, il tutto nell’ambito del Festival Tutti nello stesso piatto (come sempre, in questi casi, incrociate le dita!).

 

 

Il secondo appuntamento è a Bergamo ed è inserito nella Rassegna (P)assaggi di Cinema, organizzata da Laboratorio 80 e Slow Food. La proiezione è prevista per le 20.30 all’Auditorium di Piazza Libertà: noi non saremo presenti, ma anche in questo caso è prevista una degustazione dopo la proiezione. Quando ci è arrivato il programma, ci siamo accorti che la foto sulla copertina (quella che vedete qui a fianco) l’ha fatta Marco il primissimo giorno di riprese di Senza Trucco, quando io e Tarek stavamo studiando un’inquadratura sotto la neve della casa di Dora.

Lo stesso giorno un Festival e una Rassegna e, poco tempo fa, un amico che mi aveva fatto un’intervista alla prima proiezione di giugno mi ha datto: “Ormai Senza Trucco è un caso nazionale…”. Ma sarà vero? Ogni tanto abbiamo l’impressione di essere finiti in una sceneggiatura parallela di Forrest Gump, in cui ci capitano tante cose belle, che ci sembrano spesso incredibili. Grazie a tutti voi, e sappiamo che siete davvero tanti, che avete fiducia nel nostro piccolo sogno.


ELIANA NEGRONI

Double passion: jewels and wine | talking about unconventional jewellery and wine experiences

Decrescita Felice Social Network

Il documentario sulle donne del vino naturale

GustoVino

Il documentario sulle donne del vino naturale

armadillo bar | vino-cibo e musica

Il documentario sulle donne del vino naturale

Intravino

Il documentario sulle donne del vino naturale

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

Carta Igienica

Riflessioni da bagno nell'Italia che scoppia