Archivi tag: San Fereolo

Su di noi

I vini in degustazione dopo la proiezione al FilmCOlumbia

Venerdì scorso Senza Trucco è stato proiettato al FilmColumbia Festival di Chatham (NY) e, per concludere in bellezza una serata che pare sia stata un successone, il nostro amico Gianni Lovato ( @gianpadano per chi bazzica Twitter) ha organizzato la degustazione dei vini delle nostre quattro protagoniste. Purtroppo per noi sarebbe stato impensabile essere presenti, però Gianni ci ha confermato che c’era il pienone, tutti erano entusiasti del film ed hanno partecipato alla serata anche alcuni importanti wine-blogger, fra cui Joel Mack, l’autore del blog Vintrospective, che ci ha dedicato un post che si conclude con questa bellissima frase: “If you have only but a tasting glass full of passion for wine, you will not want to miss seeing this remarkable documentary Senza Trucco”.

La sorpresa di stamattina è arrivata dopo una settimana in cui sono usciti altri due bei post sul nostro documentario, sempre il frutto di proiezioni ben organizzate, seguite e gradite dal pubblico. Andiamo in ordine cronologico: vi ricordate dell’evento al Cinema Nuovo di La Spezia? In quel caso l’AIS locale aveva programmato una degustazione successiva con ben sette vini delle nostre amiche produttrici. Per quanto sfinita, ero davvero contentissima di come fosse andata la serata, anhe se non ero riuscita a fare un resoconto dettagliato qui sulblog. Beh, ci ha pensato il blog di Le Cinque Erbe, che ha dimostrato di aver particolarmente gradito l’evento spezzino.

I DVD alla proiezione al Qubì di Torino

Infine, anche la proiezione organizzata al Qubì di Torino (dove c’era talmente tanto pubblico che metà delle persone è rimasta in piedi per tutti i 78 minuti) ha avuto il suo resoconto on line, grazie al post scritto da Maricler e Fabrizio del blog  Thechefisonthetable, che ho avuto la fortuna di conoscere durante la serata sabauda.

Riviste, quotidiani, libri, blog… dopo un anno e mezzo dalla sua uscita ufficiale Senza Trucco continua a ricevere attenzione e riconoscimenti. Grazie a tutti quelli che ci seguono e, soprattutto, alle nostre quattro protagoniste, che continuano a fare innamorare chiunque le incontri sulla propria strada!

 


Pronta a ripartire!

Probabilmente per l’ultima volta, poi sarà il caso che mi fermi per qualche mese… a meno che non si vinca un altro festival e allora sarà difficile tenermi ferma!

E’ prevista per oggi, martedì 25 settembre alle 20.30, al Cinema Nuovo di La Spezia una serata tutta dedicata a Senza Trucco, con aperitivo di apertura, proiezione e dibattito con assaggio dei vini di tutte e quattro le protagoniste. A organizzare l’evento è stata l’AIS della provincia ligure,  che ci ha tenuto parecchio a fare le cose per bene, mettendo in piedi forse la più completa degustazione legata al nostro documentario da quando ha iniziato a circolare (qui i vini della serata).

Dalla Liguria al Piemonte e, in particolare, nella mia Torino, dove venerdì sera ci sarà un bell’evento tutto “al naturale”: Senza Trucco verrà infatti proiettato alle 20.30 al Qubì di via Parma 75, in occasione di una serata dedicata a “Le donne del vino e le donne del cibo – quando il cibo naturale incontra il vino vero!”. Dopo la proiezione e insieme ai vini delle nostre quattro verranno presentati piatti preparati da Gaia, il primo catering sostenibile di Torino, che ha come filosofia la diffusione di cibo buono che, al tempo stesso permetta di rispettare l’ambiente. Filiera corta, prodotti biologici e vini naturali: tutti gli ingredienti che servono per una serata senza trucco!

Spero di incontrare qualcuno di voi nel corso del mio attraversamento del Nord-Ovest… per tutti gli altri appuntamento alla settimana prossima!

 


Un fine settimana fitto di proiezioni

Non fa in tempo a finire questa lunga e calda estate che Senza Trucco è di nuovo sulla strada. Questo fine settimana gli eventi, pur lontani geograficamente, si accavallano e si concentrano fra le giornate di venerdì e sabato.

Iniziamo dal KINOOKUS FOOD FILM FESTIVAL di Ston (Dubrovnik, Croazia), dal 5 al 9 di settembre, dove siamo l’unico film italiano nel bel programma del Concorso Internazionale Documentari: http://www.kinookus.com.hr/english/filmovi.php Qui le proiezioni di Senza Trucco sono fissate per venerdì 7 alle 20.30 e sabato 8 alle 10.00 del mattino.

E se sabato inizia bene, sotto il sole della Croazia, non potrebbe finire meglio con addirittura due proiezioni praticamente alla stessa ora. A Romagnano Sesia alle 21.00 va in scena un ghiotto anticipo del prossimo CORTO & FIENO – FESTIVAL DI CINEMA RURALE cui parteciperemo quest’anno con Il Re del Mosto: http://www.cortoefieno.it/anteprima-corto-e-fieno-a-romagnano-sesia/29,%28News%29.html

Parecchi chilometri più a Sud, a Guardea in provincia di Terni, saremo invece ospiti di un evento collaterale del The Village DOC Festival di Milano. Alle 20,30 sempre di sabato 8, gli spettatori dello STAND ALONE AWARD potranno godersi la proiezione di Senza Trucco in una cornice assolutamente bucolica, circondati dagli alberi e seduti su balle di paglia. http://www.thevillagedocfestival.com/it/itinerari/guardea-itinerari.html


I’ve seen films – Festival di Rutger Hauer

Una bella sorpresa stamattina, in apertura di settimana. Senza Trucco è stato selezionato per l’International Film Festival I’ve seen films che si terrà a Milano fra il 10 e il 19 ottobre. I documentari ammessi alla competizione internazionale sono soltanto 4 e ci siamo anche noi! La cosa che mi fa più piacere è che questo è il festival organizzato da Rutger Hauer, uno dei miei miti fin da piccola… siccome sarà lui in persona a consegnare i premi, bisognerà incrociare tutte le dita a disposizione e sperare che abbia una grande passione per il vino, perchè io la mano gliela voglio stringere. Insomma, in questo luglio cominciato con 40 gradi sul terrazzo e la previsione di un’estate sonnacchiosa, ecco che il nostro documentario ci regala un’altra soddisfazione.

A questo punto vi rimando a domani, perchè abbiamo anche noi una sorpresa per voi e, vista la corrente positiva del momento, direi che è ora di interrompere il silenzio. A domani allora!


Quella visione positiva della vita…

Foto di Elisa Giannini

Una bella sorpresa stamattina. Anzi, bellissima: una pagina intera dedicata a Senza Trucco a firma di un grande giornalista del Corriere della Sera, Luciano Ferraro. Nel giro di un paio d’ore siamo stati contattati da tantissime persone che hanno voglia di vedere il nostro documentario e di farsi contagiare dall’ottimismo di cui il nostro progetto è impregnato.

“Buongiorno dopo aver letto l’articolo sul corriere della sera di oggi e visto il vostro blog vorrei acquistare il film per farlo vedere alla mia fidanzata che vorrebbe aprire una pasticceria ma non ha sufficiente fiducia in se stessa. Spero che vedere questo film la aiuti”.

“Care vere donne,  vorrei acquistare il dvd del film “Senza trucco”  .  Il vostro lavoro è prezioso, siete delle Dee Madri, almeno una parte del bel territorio italiano è in buone mani.   Potrebbe far parte dell’educazione infantile… dirò a qualche insegnante di procurarsi il film e inserirlo nella programmazione scolastica…  può essere un’idea ?”.

Questo è lo stile delle mail. Immaginatevi la nostra soddisfazione nel leggere che Senza Trucco sta diventando un punto di riferimento per chi non ha voglia di crogiolarsi nel pantano emotivo di questo periodo. Tutti parlano di crisi, di mancanza di possibilità per chi abbia voglia di crearsi uno spazio proprio in Italia. E noi, che invece crediamo in una visione positiva della vita, abbiamo deciso di raccontare una bella storia e di non soffermarci su drammi sociali o economici. Noi stessi siamo la prova che, quando si crede fermamente in un progetto, si riesce a diventare contagiosi e a creare un passaparola fatto di fortuna, sostegno psicologico e supporti pratici. Non a caso uno dei titoletti dell’articolo riporta: “Diventa un caso il film finanziato dai fan”. Se non fosse per voi e per la fiducia e l’entusiasmo con cui ci avete sommersi, stamattina non ci sentiremmo così felici e consapevoli di avere fatto qualcosa di buono. Per l’ennesima volta, grazie!

Se avete voglia di leggere l’articolo, si trova a pagina 31 del Corriere, oppure in versione on line del quotidiano, sul blog DiVini di Luciano Ferraro.


Senza Trucco a Roma venerdì 30 marzo

Dopo tre giorni in Veneto per le fiere, di nuovo a Roma per organizzare la tanto attesa prima proiezione di Senza Trucco nella capitale. Tanto attesa perchè ormai abbiamo proiettato il documentario un po’ dappertutto in giro per l’Italia e continuava a mancare la nostra città, ma soprattutto perchè l’appuntamento saltato a febbraio per allerta neve ci è andato un po’ di traverso. Era tutto pronto, avevamo un numero di adesioni da capogiro… vabbè,  il resto lo sapete. Oggi ci sono quasi trenta gradi fuori, è previsto bel tempo per tutto il weekend, quindi non dovrebbero esserci controindicazioni. Ho aspettato fino all’ultimo per dare la conferma alla notizia, ma ora credo proprio di potere andare tranquilla: venerdì 30 marzo (eggià, dopodomani!), al Piccolo Apollo, in via Conte Verde 51, ci sarà la prima romana di Senza Trucco. Per la seconda volta, la sala ci è stata messa a disposizione da Doc/it, l’Associazione dei Documentaristi Italiani.

L’appuntamento è alle ore 20.00 e inizieremo con un aperitivo-degustazione con i vini delle nostre protagoniste + quelli dell’Azienda Carussin. La serata sarà presentata dal nostro amico, grande documentarista (e mattatore) Giovanni Piperno, mentre il dibattito dopo la proiezione sarà condotto dal mitico regista di Mondovino e compagno di bevute di vini naturali Jonathan Nossiter.

La proiezione inizierà alle 20.30, ma se vi va di condividere con noi un’apertura enologica di rara qualità, beh, cercate di arrivare per le 20.00, anche perchè a stappare le bottiglie e riempire i bicchieri ci sarà Miriam Bruera, la simpatica e stra-talentuosa sommelier dell’Enoteca Trucchi, che ogni tanto vedete con me nelle video-degustazioni, e a chiacchierare con noi di quanto si assaggerà ci sarà anche Tiziana Gallo, l’organizzatrice di Vini Naturali a Roma.

Vi aspettiamo, ma proprio tanto numerosi!

p.s. Per gli appassionati di ruoli tecnici, questa sarà la prima proiezione pubblica a cui presenzierà anche la nostra montatrice, Enrica Gatto!


Senza Trucco a Pollenzo

Con qualche giorno di ritardo pubblico finalmente un post sulla bellissima giornata che l’Università di Scienze Gastronomiche, Slow Food e la Banca del Vino hanno voluto dedicare al nostro documentario e ai vini delle quattro protagoniste. Prima di tutto una proiezione in Aula Magna, di fronte agli allievi dei diversi anni della Facoltà. Purtroppo il destino ha voluto farmi nascere un po’ troppo presto, perchè quando hanno aperto l’Accademia io mi ero da poco laureata e affrontare un secondo corso di studi non sarebbe stato nelle mie possibilità. Devo ammetterlo: ho provato una profonda invidia nei confronti di quei ragazzi che hanno la fortuna di poter frequentare l’Università dei miei sogni… Poi la degustazione dei vini di Arianna, Elisabetta, Dora e Nicoletta, guidata da Giancarlo Gariglio alla Banca del vino. E, infine, una cena a base di pesce, con i piatti in abbinamento ai vini delle nostre amiche. E’ stato un evento davvero coinvolgente e dobbiamo ringraziare Cinzia Scaffidi, che ha avuto l’idea e ha creduto fin dall’inizio nella realizzazione.

Nel primo video vi propongo qualche sprazzo della giornata a Pollenzo, mentre nei successivi ci sarà modo di addentrarsi maggiormente nella degustazione alla Banca del Vino.

Il primo vino assaggiato è stato il Siccagno 2009 di Arianna Occhipinti, un nero d’Avola dall’eleganza e dalla freschezza davvero stupefacenti.

Poi il Teroldego Sgarzon 2009 di Elisabetta Foradori. La vinificazione in anfora delle uve provenienti da un unico vigneto: un vino ancora giovanissimo, che avrà tempo di esprimersi. Come vedrete dal video, Giancarlo Gariglio rimanda alla fine della degustazione un nuovo assaggio del bicchiere di Sgarzon, per dargli modo di aprirsi. Effettivamente, dopo mezz’ora, il vino ha trovato la sua dimenzione, dimostrando che, come le persone, anche le bottiglie necessitano di tempistiche diverse per farsi conoscere e apprezzare.

Terzo vino: il Nobile di Montepulciano 2009 dei Poderi Sanguineto, con la grande sorpresa di Giancarlo per le caratteristiche organolettiche del vino di punta di Dora.

A presentare il San Fereolo 2006 c’era Nicoletta Bocca in persona, che ha parlato nel primo video della sua azienda e, nel secondo, del Dolcetto. Anche se non avete il tempo di guardare tutti i video che ho caricato, vi consiglio di trovarne almeno per l’ultimo. Ascoltare dalla voce di Nicoletta la descrizione del suo vino fa un po’ l’effetto della musica del pifferaio di Hamelin: non puoi fare a meno di seguirla nella sua cantina e desiderare di tuffarti in una delle grandi botti di legno…


ELIANA NEGRONI

Double passion: jewels and wine | talking about unconventional jewellery and wine experiences

Decrescita Felice Social Network

Il documentario sulle donne del vino naturale

GustoVino

Il documentario sulle donne del vino naturale

armadillo bar | vino-cibo e musica

Il documentario sulle donne del vino naturale

Intravino

Il documentario sulle donne del vino naturale

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

Carta Igienica

Riflessioni da bagno nell'Italia che scoppia