Archivi tag: rimontaggio

Ripresa dei lavori

Enrica Gatto

Dopo la sosta natalizia, finalmente ricomincia il montaggio! Inutile dire che non vediamo l’ora di ripartire, anche perchè, come molti di voi sapranno o immagineranno, rimanere qualche settimana lontani da un progetto permette di diventare un po’ più obiettivi. Il vero problema è che siamo talmente innamorati del materiale che abbiamo girato che, qualche volta, ci sembra impossibile tagliare delle scene, anche se sappiamo bene di non poter usare tutto nel film. Fortunatamente sulla nostra strada abbiamo trovato una montatrice che ha confermato quanto Senza Trucco sia nato sotto una buona stella. Non solo è in gamba, ma è di una simpatia travolgente, ama il vino e non lavora soltanto per i soldi (cosa che, nel nostro caso, direi che diventa fondamentale!). Insomma, Enrica Gatto, pur non avendo partecipato dall’inizio a questo progetto, è entrata a farne parte con la stessa passione che ha coinvolto tutti noi e, ogni volta che la raggiungo per lavorare assieme, ha sempre qualche sequenza geniale da mostrarmi. Se il suo nome non vi suona nuovo è perchè è la stessa montatrice che ha vinto il Torino Film Festival 2009 con il documentario Valentina Postika in attesa di partire (http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2010/05/14/il-partigiano-la-badante-una-storia.html), di Caterina Carone.


Settembre a San Fereolo

Per le riprese della vendemmia abbiamo organizzato una spedizione unica e siamo partiti per una settimana attraversando l’Italia del nord dal Piemonte al Trentino fino alla Toscana. Nicoletta Bocca l’abbiamo ritrovata in vigna, alle prese con una pioggia fastidiosa che continuava a farle rimandare la vendemmia nella sua vigna più bella, mentre in cantina i primi rimontaggi riempivano l’aria di anidride carbonica e frutta carnosa.

Quando affonda le mani nel cappello di vinacce, in equilibrio sui tini, Nicoletta si illumina e si riempie della stessa energia delle sue uve,  come se il contatto con la materia più densa del suo lavoro le desse maggiore forza e la rendesse più sicura di sé. Forse non è facile capire a cosa io mi riferisca, se non si conosce Nicoletta. Se non avete occasione di fare un giro a Dogliani, procuratevi una bottiglia di San Fereolo 2006: è tutta lì dentro, allo stato essenziale, con slanci di generosità e guizzi più scontrosi.

Di seguito un minuto tratto dalle riprese a San Fereolo a fine settembre.


ELIANA NEGRONI

Double passion: jewels and wine | talking about unconventional jewellery and wine experiences

Decrescita Felice Social Network

Il documentario sulle donne del vino naturale

GustoVino

Il documentario sulle donne del vino naturale

armadillo bar | vino-cibo e musica

Il documentario sulle donne del vino naturale

Intravino

Il documentario sulle donne del vino naturale

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

Carta Igienica

Riflessioni da bagno nell'Italia che scoppia