Archivi categoria: proiezione

Cogliere l’anima di un film

Antonello Maietta, Marco Rezzano e io.

La serata dedicata a Senza Trucco organizzata dall’AIS di La Spezia il 25 settembre è stata davvero indimenticabile. Prima di tutto perchè il documentario è stato proiettato al Cinema Nuovo, storica sala d’essai della città, con incredibile qualità audio e video, che ha reso onore al nostro lavoro. Poi perchè c’erano ben sette vini delle nostre protagoniste in degustazione, i bianchi come aperitivo prima del film e i rossi dopo la visione. Infine perchè Marco Rezzano, Fabrizio Scarpato e tutta l’AIS di La Spezia hanno dato vita a un’organizzazione curata fino nel dettaglio, tanto che in sala era presente anche Antonello Maietta, presidente nazionale dell’AIS, persona poco convenzionale e molto “senza trucco”. E’ da una settimana che vorrei scrivere un resoconto della bellissima serata, ma gli impegni e la stanchezza (il peso…) di questo periodo mi hanno sempre distolta. Poi ieri ho letto sul blog di Luciano Pignataro uno dei più bei post mai dedicati a Senza Trucco, a firma Fabrizio Scarpato, e ho deciso di lasciare a lui la testimonianza dell’evento spezino. Vi ripropongo integralmente l’articolo, perchè vale davvero la pena di essere letto:

Senza Trucco, il film. Le parole, le immagini, i vini

4 ottobre 2012

di Fabrizio Scarpato

Ci deve essere qualcosa. Nel cuore. L’aria, l’acqua, la terra, il fuoco. Le stelle a volte raccontano persone. Anche i vini lo fanno. Per sillogismo le stelle potrebbero parlarci di vino.

Come del Rosso e del Bianco sulla SP68, la strada che attraversa la sabbia, ridisegnando la roccia. Ed è fuoco intenso, ora tizzoni ardenti, del rosso delle ciliegie più nere, ora rami di cedro affumigato. Lapilli scoppiettanti, disordinati ed esuberanti, salati del sale più antico. Antichi sono gli occhi neri di fuoco di Arianna, antiche le sue grida, la sua fiera timidezza. Sempre nuovi i suoi sogni, che viaggiano lontano, sui camion, laggiù, fino agli antipodi.

Ci sono le montagne che si staccano dritte nel cielo, c’è l’aria tersa, bianca dei vestiti di Elisabetta. Sono gesti d’amore, sono parole che volano tra i filari, sospese e sicure, controllate, eppure di una passione verticale, come la pietra del Manzoni di Fontanasanta, o frementi, come i tannini del Teroldego, ruvidi, introversi e schietti, ma capaci di un fascino che va al di là del tempo: riferimento familiare, da cui spiccare il volo. C’è la forza delle idee, c’è la forza delle braccia, c’è il battito del cuore al soffio vitale e mammifero del mosto nell’anfora, c’è il vuoto sbigottito dell’anima alla fine della strada.

Ci sono gli occhi azzurri di Nicoletta che sono acqua limpida di fonte termale, calda e confortevole. Acqua che scorre tra le persone, veicolo di conoscenza, di rispetto, necessario supporto all’esperienza che costruisce il saper fare. Il peso delle parole e l’affiorare dei ricordi, ai quali abbandonarsi, come ai tannini setosi del Dogliani di San Fereolo, cupo e impenetrabile, eppure capace di riempire il cuore, con la stessa morbidezza, ampia e aromatica, del bianco Coste di Riavolo. C’è una donna che scoppia a ridere stupita e felice nel riconoscere il suo vino nel bicchiere, i capelli sciolti sulle spalle, appoggiata, lassa, al legno di una botte.

Senza Trucco, il film

La terra scrocchia sotto i passi di Dora, i rami schioccano di sforbiciate ghiaccie, il trattore romba, il fucile tuona, la lama sventra, il sangue cola. A terra: Sanguineto. Granato, come il Nobile che non è per uomini duri, che della durezza sfrontata non sappiamo che farcene, ma caldo e avvolgente, persino elegante, di quelle voci jazz nere e vellutate, che poi sono fiori, sono rose, rosse di sensualità. Lo sguardo si fa fessura, forse timido, eppure terra fertile per teneri moti d’affetto.

Ci sono i rumori, persino i clangori. Ci sono i silenzi: della natura, degli animali, degli occhi di donne che tra le rare parole inseguono i loro pensieri, i loro sogni. Ci sono abbracci materni, istinto protettivo per un vino che è tuo, che nasce e cresce con te. Finché non andrà per conto suo, perché deve andare. E il tempo si allunga, resta sospeso come uno sguardo che vola lontano, attraversato dall’aria, dalla terra, dall’acqua e dal fuoco. Sentinelle con la mano di taglio sulla fronte a scrutare l’orizzonte, cappelli e capelli nel vento, testimoni di una resistenza delle idee, degli azzardi, della sapienza. Della libertà.

Ci deve essere qualcosa, nel cuore, per potare impietosi le vigne d’inverno, per portare acqua alla terra che ha sete, per riannodare i capelli ai tralci di vite, per scricchiolare i rami e fissar le fascìne, salde, tra le gambe. Perché io non ne sarei capace. E forse darei il mio ultimo centesimo per saperlo fare. Credo, alla fine, sia fiducia nel futuro. Senza Trucco è un abbraccio che dà coraggio, una carezza prima di addormentarsi.

E poi c’è Giulia, che il futuro lo porta con sé, e ha voluto regalarcene una piccola, grande ed emozionante scintilla.

Personaggi e vini in ordine di apparizione e degustazione:

Arianna Occhipinti:   Sicilia Igt SP68 Bianco 2011 / Sicilia Igt SP68 Nero d’Avola e Frappato 2011

Elisabetta Foradori:   Vigneti Dolomiti Igt Fontanasanta Manzoni Bianco 2011 / Vigneti Dolomiti Igt Foradori Teroldego 2009

Nicoletta Bocca:   Langhe Bianco doc Coste di Riavolo 2007 / Dogliani Docg San Fereolo 2006

Dora Forsoni:   Nobile di Montepulciano Docg 2009, Poderi Sanguineto


Pronta a ripartire!

Probabilmente per l’ultima volta, poi sarà il caso che mi fermi per qualche mese… a meno che non si vinca un altro festival e allora sarà difficile tenermi ferma!

E’ prevista per oggi, martedì 25 settembre alle 20.30, al Cinema Nuovo di La Spezia una serata tutta dedicata a Senza Trucco, con aperitivo di apertura, proiezione e dibattito con assaggio dei vini di tutte e quattro le protagoniste. A organizzare l’evento è stata l’AIS della provincia ligure,  che ci ha tenuto parecchio a fare le cose per bene, mettendo in piedi forse la più completa degustazione legata al nostro documentario da quando ha iniziato a circolare (qui i vini della serata).

Dalla Liguria al Piemonte e, in particolare, nella mia Torino, dove venerdì sera ci sarà un bell’evento tutto “al naturale”: Senza Trucco verrà infatti proiettato alle 20.30 al Qubì di via Parma 75, in occasione di una serata dedicata a “Le donne del vino e le donne del cibo – quando il cibo naturale incontra il vino vero!”. Dopo la proiezione e insieme ai vini delle nostre quattro verranno presentati piatti preparati da Gaia, il primo catering sostenibile di Torino, che ha come filosofia la diffusione di cibo buono che, al tempo stesso permetta di rispettare l’ambiente. Filiera corta, prodotti biologici e vini naturali: tutti gli ingredienti che servono per una serata senza trucco!

Spero di incontrare qualcuno di voi nel corso del mio attraversamento del Nord-Ovest… per tutti gli altri appuntamento alla settimana prossima!

 


Un fine settimana fitto di proiezioni

Non fa in tempo a finire questa lunga e calda estate che Senza Trucco è di nuovo sulla strada. Questo fine settimana gli eventi, pur lontani geograficamente, si accavallano e si concentrano fra le giornate di venerdì e sabato.

Iniziamo dal KINOOKUS FOOD FILM FESTIVAL di Ston (Dubrovnik, Croazia), dal 5 al 9 di settembre, dove siamo l’unico film italiano nel bel programma del Concorso Internazionale Documentari: http://www.kinookus.com.hr/english/filmovi.php Qui le proiezioni di Senza Trucco sono fissate per venerdì 7 alle 20.30 e sabato 8 alle 10.00 del mattino.

E se sabato inizia bene, sotto il sole della Croazia, non potrebbe finire meglio con addirittura due proiezioni praticamente alla stessa ora. A Romagnano Sesia alle 21.00 va in scena un ghiotto anticipo del prossimo CORTO & FIENO – FESTIVAL DI CINEMA RURALE cui parteciperemo quest’anno con Il Re del Mosto: http://www.cortoefieno.it/anteprima-corto-e-fieno-a-romagnano-sesia/29,%28News%29.html

Parecchi chilometri più a Sud, a Guardea in provincia di Terni, saremo invece ospiti di un evento collaterale del The Village DOC Festival di Milano. Alle 20,30 sempre di sabato 8, gli spettatori dello STAND ALONE AWARD potranno godersi la proiezione di Senza Trucco in una cornice assolutamente bucolica, circondati dagli alberi e seduti su balle di paglia. http://www.thevillagedocfestival.com/it/itinerari/guardea-itinerari.html


Un sacco di novità, a partire da domani

Come spesso accade in estate, sembra che il caldo rallenti un po’ tutte le attività e così anche noi abbiamo avuto qualche giornata più tranquilla, in cui pareva che nulla succedesse. Invece nelle ultime ore si è concentrata una serie di belle notizie che ci fa già prevedere una fine dell’estate e un autunno caldi: Senza Trucco è stato preso in concorso al Clorofilla Film Festival e verrà proiettato il 18 agosto a Ostuni, poi parteciperà anche al Festival Kinookus 2012 a Dubrovnik, in settembre. In più sempre a settembre, ci saranno altre tre proiezioni: in provncia di Novara, a La Spezia e a Torino.

Inoltre, domani sera, venerdì 27 luglio, alle 23, il nostro documentario sarà presentato al Fesatival delle Arti alla Villa di Fogliano, in provincia di Latina e saremo presenti anche io e Marco. Intanto, finalmente, sembra che anche dai piani alti si stiano interessando a Senza Trucco e proprio ieri una giornalista mi ha fatto una lunghissima intervista per una rivista di lingua tedesca, che uscirà nel mese di agosto. Poi, ma qui incrociamo le dita, anche un canale televisivo prababilmente è interessato…

Continuiamo ad avere le nostre belle soddisfazioni da Senza Trucco, anche perchè gli ordini per gli acquisti continuano, così come i pre-ordini per Il Re del Mosto. Intanto io, da domenica e per una decina di giorni, mi ritirerò nel mio piccolo eremo in montagna, per portare a termine un progetto iniziato tanti anni fa e lascerò il blog in mano a Marco. Prima della pausa estiva ringrazio tutti gli amici che continuano a dimostrarci affetto e stima e mi auguro che continuerete a seguirci anche alla ripresa delle attività!


Una nuova full immersion!

Sta per iniziare l’estate, ma il nostro documentario non vede vacanze all’orizzonte. In questo primo weekend di vero calore abbiamo in programma ben tre proiezioni, di cui due praticamente in contemporanea.

Ma partiamo con ordine, da oggi, sabato 16 giugno. Stasera, alle 21 ci sarà la proiezione di Senza Trucco  presso la Sala Conferenze di Bracciano nell’ambito del Festival Laghidivini. In quest’occasione ci sarà consegnato il Premio Cinemaitaliano.info per il miglior documentario sul vino dell’anno. (Qui l’intervista che mi ha fatto il Presidente, Stefano Amadio, pubblicata sul sito Cinemaitaliano.info).

Mezz’ora più tardi, alle 21.30, ma questa volta a Milano nell’ambito di OCA (Officine Creative Ansaldo), in via Tortona, ci sarà una proiezione di Senza Trucco in quanto documentario vincitore del primo premio al Festival Sguardi Altrove.

Infine, domenica 17, saremo in provincia di Torino, ospiti della Rassegna Assaggi Doc che, per l’occasione, ha previsto la proiezione del nostro documentario presso la Fattoria La Castellana di Pralormo (To), alle 21.30.

So che la tentazione di andare al mare è forte, ma se qualcuno si trovasse dalle parti di una delle tre località menzionate, beh, può sempre fermarsi a vedere Senza Trucco. E se poi sta trascorrendo un weekend al fresco del Lago di Bracciano, in quel caso ci trova non solo il documentario, ma anche me e Marco!


Proiezione all’Aquila

Stasera, venerdì 11 maggio, alle 21, Senza Trucco verrà proiettato all’Aquila, ad apertura della prima edizione di una manifestazione dedicata ai vini naturali. Naturale, questo è il nome dell’evento organizzato dall’Associazione Dinamiche Bio, si terrà domani e domenica a Navelli, un piccolo e affascinante borgo medievale, noto sia per le bellezze urbanistiche che per la produzione del migliore zafferano al mondo. Fra i produttori un sacco di amici, a partire dalla nostra Nicoletta, per arrivare a Carussin, Santa Caterina, Iuli, Lusenti, Quarticello, Praesidium, Simbiosa e tanti altri nomi più che conosciuti. Stasera, assieme a me e Marco, alla Casetta degli Alpini in Piazza San Bernardino all’Aquila ci saranno sia Nicoletta Bocca che Francesco Guccione, fra gli ospiti, domani, della conferenza di apertura, assieme a Carlo Noro, Michele Lorenzetti ed Emanuele Giannone.

Non voglio cadere nella retorica sottolineando quanto ci faccia piacere presentare il nostro documentario all’Aquila. Però siamo davvero onorati che sia stato chiesto proprio a Senza Trucco di aprire una manifestazione che inaugura un bel percorso in una zona che merita di essere ricordata per ben altro che non per un terremoto che ormai dovrebbe essere stato superato da una ricostruzione veloce ed efficiente. Dovrebbe.


Una bella sorpresa!

In partenza per Desenzano sul Garda, dove stasera Senza Trucco sarà proiettato alle 21 all’Auditorium, nell’ambito del Festival dell’AgriCultura. Saremo ospiti dell’Agriturismo Solimago, di Antonella Licata e del marito Hubert Njihuis, entrambi con un passato nel cinema e con un presente nell’agricultura biologica.

Proprio oggi il quotidiano lombardo Il Giorno ha dedicato una pagina intera al nostro documentario, un bellissimo articolo a firma Mauro Cerri, con un’intervista approfondita realizzata in occasione della vittoria del Primo Premio al Festival Sguardi Altrove di Milano (ecco l’articolo nell’edizione web). Ringraziamo di cuore dell’attenzione che ci è stata dedicata e speriamo di poter conoscere stasera qualche amico di Senza Trucco che non abbiamo ancora avuto modo di incontrare!


Fuori dai confini

Non mi date per dispersa. In realtà un sacco di novità bollono in pentola e la nostra piccola produzione sta cercando di capire come indirizzarsi per il futuro… Per il momento però  concentriamoci sull’oggi, anche perchè Senza Trucco continua a darci un sacco di soddisfazioni e l’agenda delle proiezioni per la primavera e l’estate è davvero densa. Iniziamo con il Festival dell’AgriCultura a Desenzano sul Garda, dove il nostro documentario verrà presentato venerdì 27 alle ore 21. Saremo presenti anche io e Marco, anche perchè la tre giorni è davvero interessante e gli appuntamenti dedicati al mondo del biologico ci hanno convinti a non perderci nemmeno un incontro.

E sembra che Senza Trucco inizi ad avere una certa visibilità anche all’estero, perchè abbiamo in programma due proiezioni davvero prestigiose: domenica 20 maggio saremo ospiti della manifestazione londinese RAW, dedicata ai vini naturali, dove il nostro film verrà presentato alle 15.30, dopo altri importantissimi documentari dedicati al mondo della viticoltura biologica e biodinamica.

Infine faremo parte degli Eventi Speciali del San Diego Italian Film Festival,
dove purtroppo non potremo essere presenti di persona, però ci sarà il nostro documentario, che verrà proiettato sabato 26 maggio.

Per non parlare del fatto che fra un po’ dovremo pensare alla terza ristampa dei dvd, perchè ormai li abbiamo quasi finiti. Speriamo che chi ci segue da tempo sia soddisfatto di noi e di come stanno andando le cose per un documentario che ha deciso che vuole diventare famoso!


Che meraviglia!

Ho pensato a un titolo più efficace, ma non mi è venuto in mente niente che potesse descrivere meglio la prima romana di Senza Trucco, sabato sera. Siccome non si raccoglievano prenotazioni, non sapevamo bene quante persone sarebbero intervenute, ma le prime avvisaglie positive ci sono state quando abbiamo visto lo spettatore numero uno fare capolino  mezz’ora prima dell’appuntamento. Alle otto fuori dalla sala del Piccolo Apollo c’era la coda e, un quarto d’ora dopo, c’erano decine di persone che si gustavano l’apertivo a base della Barbera Asinoi di Carussin. La nostra sommelier preferita, Miriam Bruera, ha visto qualcuno tornare quattro volte per farsi riempire il bicchiere, affermando che è un peccato che la Barbera a Roma si conosca così poco… Insomma, al momento dell’inizio del film, la sala era strapiena e c’era anche qualcuno del pubblico in piedi. L’applauso finale mi ha tolto il fiato e il dibattito a cui abbiamo partecipato io, Marco, Giovanni Piperno e Jonathan Nossiter è stato davvero coinvolgente. Abbiamo iniziato parlando di Senza Trucco, per poi inglobare  l’intero ambito dei vini naturali e il problema del cinema indipendente in Italia. L’ultima mezz’ora è stata dedicata alla degustazione dei vini delle nostre protagoniste, anche perchè il pubblico a quel punto iniziava a essere davvero curioso di assaggiarli!

Per chi volesse farsi un’idea della serata e, soprattutto, del dibattito finale, dia un’occhiata al video girato dalla nostra amica Giulia Pattono.

Io e Marco non sappiamo come ringraziare l’Associazione Documentaristi Italiani per l’ospitalità, tutti gli amici che, dopo avere già visto Senza Trucco in dvd hanno avuto voglia di verderlo proiettato su un grande schermo e le tantissime persone che, non avendo ancora idea di cosa si trattasse, si sono fatte venire la curiosità di conoscere qualcosa del vino naturale e vedere un documentario che ne parlasse.


Senza Trucco a Roma venerdì 30 marzo

Dopo tre giorni in Veneto per le fiere, di nuovo a Roma per organizzare la tanto attesa prima proiezione di Senza Trucco nella capitale. Tanto attesa perchè ormai abbiamo proiettato il documentario un po’ dappertutto in giro per l’Italia e continuava a mancare la nostra città, ma soprattutto perchè l’appuntamento saltato a febbraio per allerta neve ci è andato un po’ di traverso. Era tutto pronto, avevamo un numero di adesioni da capogiro… vabbè,  il resto lo sapete. Oggi ci sono quasi trenta gradi fuori, è previsto bel tempo per tutto il weekend, quindi non dovrebbero esserci controindicazioni. Ho aspettato fino all’ultimo per dare la conferma alla notizia, ma ora credo proprio di potere andare tranquilla: venerdì 30 marzo (eggià, dopodomani!), al Piccolo Apollo, in via Conte Verde 51, ci sarà la prima romana di Senza Trucco. Per la seconda volta, la sala ci è stata messa a disposizione da Doc/it, l’Associazione dei Documentaristi Italiani.

L’appuntamento è alle ore 20.00 e inizieremo con un aperitivo-degustazione con i vini delle nostre protagoniste + quelli dell’Azienda Carussin. La serata sarà presentata dal nostro amico, grande documentarista (e mattatore) Giovanni Piperno, mentre il dibattito dopo la proiezione sarà condotto dal mitico regista di Mondovino e compagno di bevute di vini naturali Jonathan Nossiter.

La proiezione inizierà alle 20.30, ma se vi va di condividere con noi un’apertura enologica di rara qualità, beh, cercate di arrivare per le 20.00, anche perchè a stappare le bottiglie e riempire i bicchieri ci sarà Miriam Bruera, la simpatica e stra-talentuosa sommelier dell’Enoteca Trucchi, che ogni tanto vedete con me nelle video-degustazioni, e a chiacchierare con noi di quanto si assaggerà ci sarà anche Tiziana Gallo, l’organizzatrice di Vini Naturali a Roma.

Vi aspettiamo, ma proprio tanto numerosi!

p.s. Per gli appassionati di ruoli tecnici, questa sarà la prima proiezione pubblica a cui presenzierà anche la nostra montatrice, Enrica Gatto!


ELIANA NEGRONI

Double passion: jewels and wine | talking about unconventional jewellery and wine experiences

Decrescita Felice Social Network

Il documentario sulle donne del vino naturale

GustoVino

Il documentario sulle donne del vino naturale

armadillo bar | vino-cibo e musica

Il documentario sulle donne del vino naturale

Intravino

Il documentario sulle donne del vino naturale

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

Carta Igienica

Riflessioni da bagno nell'Italia che scoppia