Cheupademegghi

Com’è nata la mia passione per il vino ormai l’ho raccontato un po’ in tutti i modi. L’avvicinamento alla produzione naturale anche. Quello che credo di aver tenuto in qualche maniera più nascosto è come mi sono avvicinata al cinema, ormai parecchi anni fa. Probabilmente perchè questo è un blog che si occupa soprattutto di vino e mi sembrava di poco interesse per chi mi segue sapere come mi sia venuto in mente un giorno di raccontare qualcosa attraverso le immagini. Però, a pensarci bene e scorrendo velocemente i post, mi sono resa conto che quello su cui mi soffermo di più non è tanto il vino tout court, quanto piuttosto il “senza trucco”, inteso come scelta di vita, ideologia, presa di posizione. E non penso sia una tendenza a cui si possa aderire di punto in bianco, così, per un’illuminazione momentanea. Senza Trucco in qualche modo si nasce e si cresce secondo uno stile di vita tutto particolare: ci si circonda di amici fatti allo stesso modo per frequentare locali di un determinato tipo e suonare e ascoltare musica che abbia certe caratteristiche. Per non parlare del cibo, che diventa uno dei motivi più importanti di unione e aggregazione. Inutile che mi soffermi a elencare quali sono i locali (diciamo tranquillamente le “piole”) in cui ho passato i miei vent’anni e altrettanto pleonastico sarebbe ripercorrere tutte le canzoni di De André che ogni sera cantavamo con tre o quattro chitarre e qualche bottiglia di Barbera. Tanto chi si riconosce in questo tipo di filosofia non ci mette molto a ricordare gli stessi passaggi negli anni della giovinezza.

E’ stato in quel periodo che io e i miei amici abbiamo scoperto che i film potevano anche essere fatti, oltre che visti in modo onnivoro ogni qual volta si presentasse l’occasione, o al cinema o in dvd (diciamo anche vhs…). La passione per l’horror e il thriller mi ha portata a inventare una storia che avesse come sfondo la nostra Torino (allora ancora cupa e ben più satanica di adesso) e tutti noi siamo stati coinvolti in un’avventura durata quattro mesi, durante i quali la sera ci si trovava al Café Liber a scrivere e il giorno dopo si girava con una piccola handicam, per poi passare al montaggio sulla prima versione di I-movie. Da ogni nostro incontro si sprigionavano passione, inventiva, emozioni e forza di volontà e niente per noi veniva prima degli amici e del nostro progetto, a cui dedicavamo ogni momento della giornata. Contro ogni previsione siamo riusciti a mettere in piedi un lungometraggio di 80 minuti e a presentarlo all’Anteprima Spazio Torino del Torino Film Festival, con il titolo assolutamente incomprensibile (per gli altri) di Cheupademegghi.

Subito dopo le nostre vite hanno preso direzioni diverse: ci siamo laureati, abbiamo iniziato a lavorare e io mi sono trasferita a Roma. Dopo più di dieci anni però sento ancora i miei amici ogni volta che posso e, quando ci ritroviamo, ogni tanto mettiamo su il dvd del nostro film e ricominciamo a sognare proprio come allora. Adesso, al posto di Barbera qualsiasi, mi porto dietro un bel po’ di bottiglie naturali e, come sempre, dopo qualche bicchiere, ripartono i progetti e pensiamo a quando gireremo insieme Cheupademegghi II.

Il film è tutto on line ma, siccome è a episodi, pubblico qui in due parti quello forse meglio riuscito. Come tributo a tutto quello che è sincero, immediato e non ha bisogno di filtri per essere espresso.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

ELIANA NEGRONI

Double passion: jewels and wine | talking about unconventional jewellery and wine experiences

Decrescita Felice Social Network

Il documentario sulle donne del vino naturale

GustoVino

Il documentario sulle donne del vino naturale

armadillo bar | vino-cibo e musica

Il documentario sulle donne del vino naturale

Intravino

Il documentario sulle donne del vino naturale

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

Carta Igienica

Riflessioni da bagno nell'Italia che scoppia

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: