Il bianco di Arianna

Chi l’avrebbe mai detto di arrivare a Vittoria da Arianna Occhipinti e assaggiare, come primo vino, un bianco? Era da tempo che la nostra amica produttrice pensava a un blend particolare, ottenuto dall’unione di Albanello e Zibibbo: il primo un vitigno autoctono, il secondo meglio conosciuto e diffuso come Moscato d’Alessandria. Il risultato ottenuto dalla fermentzione delle due vigne separate e dall’unione successiva è un bianco incisivo, dalla freschezza che si prolunga su tratti floreali, fruttati e vegetali, con i caratteri rigorosi dell’Albanello che vengono in parte dissacrati dalle note più frivole dello Zibibbo. L’assaggio chiama immediatamente quello successivo, con serissimi problemi a lasciare il bicchiere vuoto, soprattutto quando di fronte, in tavola, c’è un piatto della mitica “pasta dell’architetto”, ricetta originale di casa Occhipinti.

Qui di seguito una passeggiata con Arianna nella vigna dello Zibibbo.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

ELIANA NEGRONI

Double passion: jewels and wine | talking about unconventional jewellery and wine experiences

Decrescita Felice Social Network

Il documentario sulle donne del vino naturale

GustoVino

Il documentario sulle donne del vino naturale

armadillo bar | vino-cibo e musica

Il documentario sulle donne del vino naturale

Intravino

Il documentario sulle donne del vino naturale

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

Carta Igienica

Riflessioni da bagno nell'Italia che scoppia

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: